TROFEI Zazzaroni, 15 pari? No, 16-15 e ti spiego il perchè

A pagina 20 del Corriere dello Sport di oggi, l’editoriale di Zazzaroni pro Coppa delle Fiere. Ecco come smontare l’errato ragionamento del direttore

Sta tenendo banco in questi giorni la questione trofei nella Capitale. Chi ne ha vinti di più tra Lazio e Roma? Il giorno dopo la grande vittoria in Coppa Italia da parte della Prima Squadra della Capitale, l’aggiornamento del palmares in quel di Formello recitava 15 trofei. In quel di Trigoria la bacheca è ferma da tempo immemore a quota 14. Eppure c’è chi nega tutto ciò. Il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, da giorni afferma che il bilancio dei trofei è in perfetta parità: 15 a 15 con l’aggancio della Lazio alla Roma (che era in vantaggio!). Motivo? La famigerata Coppa delle Fiere vinta dai giallorossi nel 1961.

COPPA DELLE FIERE – STORIA E ORGANIZZAZIONE

Il suddetto trofeo nel dopoguerra nacque con motivazioni politiche e con la voglia di far affrontare club di città in cui si svolgevano Fiere, da qui il nome, per cercare di rilanciare l’economia delle città colpite dalla seconda guerra mondiale. Non era un torneo a cui ci si doveva qualificare, bensì un torneo ad inviti. Prima edizione nel 1955, ultima edizione nel 1961. La Uefa non ha mai riconosciuto tale trofeo, perchè non da lei organizzata e perchè prevedeva la partecipazione di squadre amatoriali, miste e semiprofessionistiche.

IL RAGIONAMENTO DI ZAZZARONI PER IL 15 PARI

  1. Nel suo lungo e dettagliato editoriale, spiega che la Coppa delle Fiere va inclusa nel palmares, nonostante il veto dell’UEFA. I motivi sono i seguenti: riporta la spiegazione di Massimo Perrone: “Il fatto che l’Uefa non consideri la Coppa delle Fiere conta davvero poco. Perchè l’UEFA è talmente partigiana nei suoi ‘comportamenti’ da ritenere veri e segnalabili solo i trofei che organizza”.
  2. Partecipavano squadre vere tra quelle piazzate meglio nelle varie classifiche.
  3. La competizione viene menzionata dal miglior sito mondiale di statistiche sul calcio rsssf.com

COME SMONTIAMO IL RAGIONAMENTO DI ZAZZARONI E FACCIO VALERE LA COPPA DELLE ALPI. 16-15 LAZIO

La Coppa delle Alpi vinta nel 1971 dalla Lazio

Risposta al Punto 1 – Seguendo il ragionamento di Perrone, secondo il quale valgono ANCHE i trofei non riconosciuti dalla UEFA, possiamo aggiungere al nostro albo d’oro il seguente trofeo: la Coppa delle Alpi del 1971. La Lazio trionfò in questa competizione, a questo punto equiparata alla Coppa delle Fiere (entrambe non riconosciute, tanto “conta davvero poco” cit.). E se vogliamo fare i puntigliosi, la Coppa delle Alpi è RICONOSCIUTA dalla FIGC, di conseguenza ha un valore più alto del trofeo dei cugini.

Risposta al Punto 2 – “Partecipavano le squadre meglio classificate”. La Coppa si disputò nella stagione 1960-1961, di conseguenza presero le migliori classificate dei campionati stagione 1959-1960. Di seguito la classifica del campionato italiano di quella stagione. ROMA IN NONA POSIZIONE! MEGLIO CLASSIFICATA? Qualcosa non torna…

Classifica campionato italiano stagione 1959-1960

Risposta al Punto 3 – Anche la Coppa delle Alpi viene menzionata dal sito di statistiche rsssf.com

In conclusione, comunque venga letta questa sfida tra trofei, in un modo o nell’altro, tra riconoscimenti o meno, la LAZIO ne avrà sempre uno in più. 15-14 o 16-15… Scegliete voi.

Marco Corsini