CREMONESE Palombi cuore Lazio: “Olimpico casa mia, Inzaghi un padre”

CREMONESE Palombi cuore Lazio. Il giovane attaccante scuola biancoceleste, in forza ai grigiorossi, confessa le emozioni del ‘ritorno a casa’.

CREMONESE Palombi cuore Lazio. Quella di oggi non sarà una giornata come le altre per il giovane attaccante prodotto del vivaio biancoceleste. Ci sarà anche la sua famiglia questo pomeriggio, sugli spalti dell’Olimpico, ad assistere alla gara tra la sua attuale squadra e quella del suo cuore. Giocherà da titolare il classe ’96, il cui cartellino è ancora di proprietà dei capitolini. A supportarlo i genitori e la sorella Claudia, calciatrice della Lazio femminile. Una famiglia lazialissima: soprattutto papà Gianni, tifoso nei momenti più importanti della storia biancoceleste e dal quale i figli hanno ereditato la fede. Oggi però tiferanno tutti per la Cremonese. Simone sarà infatti un avversario che gli uomini di Inzaghi dovranno tenere in grande considerazione. Ottime finora le sue prestazioni in grigiorosso: gol pesanti, contro Crotone e Frosinone, e soprattutto continuità in campo, mantenuta nonostante diversi cambi alla guida tecnica. Oggi ce la metterà tutta per aiutare la sua squadra a proseguire il cammino in Coppa Italia. Ma anche se il risultato dovesse essere diverso, lui e la sua famiglia, ne siamo certi, non ne saranno affatto dispiaciuti.

Intanto Palombi ha rivelato tutte le sue emozioni per questo ‘ritorno a casa’: L’Olimpico è casa mia, ho vissuto tante emozioni con questa maglia. La Lazio lotterà fino all’ultimo per la vetta della classifica. Noi, però, non partiamo battuti. Inzaghi è stato come un padre, mi ha fatto crescere tanto. Grazie a lui ho esordito in Seriie A e in Europa League”. 

SEGUICI ANCHE SU TWITTER