Mancini rischia 4 giornate di stop, le parole dell’ex arbitro Cesari

PUBBLICITA

LAZIO NEWS

Critiche da Graziano Cesari per l’esultanza di Mancini nella partita Roma-Lazio

L’ex arbitro Graziano Cesari, ospite del programma Pressing, ha espresso forti critiche verso il difensore della Roma Mancini, a causa del comportamento durante la partita Roma-Lazio. Secondo Cesari, l’esultanza potrebbe costare al calciatore un lungo periodo di sospensione.

Possibili conseguenze per Mancini

“Guida ha avuto una partita difficile da gestire, la partita è stata segnata da numerosi episodi di tensione tra i calciatori come tra Guendouzi e Dybala e il confronto fisico tra Pedro e Paredes. Alla fine della partita è scoppiato il vero caos. Riguardo al caso Mancini, mi chiedo se questa bandiera sia stata utilizzata solo per il derby o se fosse sempre presente. La presa in mano e lo sventolio di questa bandiera da parte di un calciatore diventano rilevanti, specie se non viene notato dagli arbitri. Gli ispettori di campo potrebbero aver segnalato la situazione”.

Mancini potrebbe aver violato le regole della federazione

“Il Procuratore Chinè ha visionato le immagini dell’incidente e secondo l’articolo 4 del Codice di Giustizia Sportivo, Mancini non ha rispettato la norma della lealtà sportiva. Se si fa riferimento all’Articolo 9 del medesimo codice, l’azione di Mancini potrebbe andare da una diffida, fino a una espulsione che potrebbe durare fino a 4 giornate”.


whatsapp canale
facebook canale

LIVE NEWS

PUBBLICITA