News

Nicchi ammette l’errore del Var in Roma Inter ma con la Lazio?

Nicchi ammette l’errore del Var in Roma Inter ma con la Lazio?

Siamo di nuovo qui a commentare i due pesi e le due misure che riguardano le due squadre capitoline. Il tam tam mediatico di questi giorni riguarda il mancato rigore su Zaniolo in Roma Inter. Interpellato anche il presidente dell’Aia che ha risposto ai giornalisti: Nicchi ammette l’errore del Var in Roma Inter ma con la Lazio? Il trattamento non è stato lo stesso…

“Non commento, non rientra nelle mie mansioni”. Questo il commento di un lapidario Nicchi dopo l’arbitraggio di Giacomelli all’Olimpico in Lazio Torino dello scorso anno. In quell’occasione il fischietto aveva commesso errori molti gravi espellendo Immobile e non concedendo un rigore solare alla Lazio su tocco di mano di Iago Falque. Il Var non aveva richiamato Giacomelli per guardare il tocco di mano bensì la tecnologia è stata utilizzata per rivedere la reazione di Immobile su Burdisso. Per non parlare del gol di mano di Cutrone in Milan Lazio: anche in quel caso il Var non era inspiegabilmente intervenuto. La Lazio poi perse la partita per 2-1 ma nessuno si era indignato. Ora invece si parla del rigore di Zaniolo evidente e che andava rivisto: quello che però non si spiega è l’atteggiamento di Nicchi. Nicchi ammette l’errore del Var in Roma Inter! Con la Lazio nessuna reazione.

NICCHI AMMETTE: ERRORE SU ZANIOLO

“È un errore, purtroppo, siamo dispiaciuti perché è un errore evitabilissimo, non era una situazione difficile”. Arrivano le scuse di Nicchi alla Roma e non è la prima volta. Lo stesso comportamento era avvenuto il 23 settembre 2010, l’indomani di Brescia Roma. Partita che fu pesantemente condizionata dagli errori arbitrali del fischietto Carmine Russo. In quel caso, lo stesso presidente Nicchia aveva replicato: “Siamo molto amareggiati per i nostri arbitri era stata una giornata quasi perfetta. Da un certo punto di vista capisco le proteste della Roma”. Parole che stridono molto se si pensa a quello che è accaduto alla Lazio lo scorso anno avvolto da un silenzio assordante. La squadra di Inzaghi ha perso una Champions ma noi saremo ancora qui a far notare tutto: certi personaggi stanno perdendo sempre più la propria credibilità.

SEGUICI SU TWITTER

LA LAZIO IN RITIRO A FORMELLO

 

CONTENUTI SPONSORIZZATI