Seguici sui Social

News

RASSEGNA STAMPA – In tribuna a Empoli un collaboratore di Lippi

Pubblicato

in



La posizione di Pioli non è più così salda dopo la sconfitta della a Empoli. Nei giorni scorsi sono stati molti i nomi circolati in orbita biancoceleste, tra i quali quello di Marcello Lippi. Proprio l’ex Ct della Nazionale italiana potrebbe essere l’identikit che più affascina Lotito. Secondo quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di LazioPress.it, infatti, la società si sarebbe incontrata lunedì sera nei pressi di Viareggio con l’ex tecnico della Juventus per sondare ulteriormente la sua disponibilità a sposare il progetto Lazio.

Un progetto che stuzzica non poco Lippi, voglioso di relazionarsi e allenare giovani di grande talento e prospettiva come Kishna, Felipe Anderson e de Vrij, giusto per citarne alcuni, ma soprattutto di rimettersi in gioco in Italia. Inoltre, quest’oggi un suo collaboratore avrebbe presenziato in tribuna allo stadio Castellani di Empoli per seguire da vicino la gara dei biancocelesti. Non c’è, però, solo la Lazio su di lui. Nei giorni scorsi, infatti, ci sono stati dei sondaggi da parte di altre due squadre italiane e una portoghese. Per questo Lippi non aspetterà all’infinito la Lazio che, intanto, si è presa un po’ di tempo per riflettere. Una cosa è certa, qualcosa intorno a Pioli si muove…

Fonte : Il Corriere dello Sport

News

LAZIO Escalante – Conferenza di presentazione: “Voglio farmi valere”

Pubblicato

in

Lazio Escalante


Escalante – Questo pomeriggio, il classe ’93 argentino è stato presentato in conferenza stampa a Formello

LAZIO Escalante: “Mi fa piacere far parte di questo gruppo, per me è un sogno. Sono pronto per iniziare questa stagione. Mi piace giocare davanti alla difesa, questo mi rende felice. Sto cercando di fare le cose semplici in attesa di avere una chance. Domani esordiremo in campionato. Idoli? In Argentina si vede molto calcio, mi ricordo di Almeyda, Scaloni, Crespo, Veron. Stare qui è una grande soddisfazione, ora aspetto un’opportunità per giocare. Quando ho saputo che i biancocelesti mi volevano, ho detto al mio agente che volevo trasferirmi a Roma. Sono veramente felice della scelta fatta. Il calcio italiano è diverso rispetto alla Liga. Penso di essere cambiato rispetto all’esperienza di Catania, sono maturato e mi affido al mister. Sarà difficile superare la concorrenza di giocatori come Luis Alberto, Leiva e Milinkovic, ma mi allenerò al meglio per ritagliarmi il mio spazio”.

Continua a leggere

Articoli più letti