Seguici sui Social

Articolo copertina

LAZIO Immobile: “Con le condizioni giuste io ripartirei subito. Il Governo sia chiaro”

Pubblicato

in

Immobile


LAZIO Immobile — Nella giornata odierna il bomber campano ha detto la sua circa la situazione attuale e si è soffermato sulla decisione di posticipare ulteriormente gli allenamenti

LAZIO Immobile: “Mi trovo d’accordo con compagni e società. È assurdo che si possa andare a correre nei parchi ma non ci si possa allenare nel proprio centro sportivo. A Formello abbiamo sei campi e quattro ingressi separati, quindi potremmo anche non incontrarci mai. Per molti dei mie compagni questa situazione è ancora più difficile perché non tutti hanno avuto modo di far venire la famiglia in Italia. Credo che la gente abbia bisogno di distrarsi e noi vogliamo riprendere al più presto, ovviamente in sicurezza e con il permesso dello Stato. Non credo che si stia facendo polemica, vogliamo solo chiarezza, vorremmo comprendere meglio le ragioni di questa scelta. Se ci fossero le condizioni io ripartirei subito. Tanta gente vive un momento di crisi e come riaprono le attività così dovrebbe ripartire anche il calcio. Intorno a questo sport c’è gente che non guadagna come noi e senza lo svolgimento degli eventi va in difficoltà, parlo di giornalisti e di addetti ai lavori. Non ho mai detto nulla in merito sui social perché mi sarei sentito dire che spingevo per la ripartenza in quanto secondo in classifica e in lotta per la Scarpa d’Oro.  Sono cose di cui non mi interessa, io voglio solo tornare a giocare perché questo è il mio lavoro. Avrei detto la stessa cosa anche se avessi fatto 5 gol. Io e la mia famiglia abbiamo rispettato tutte le indicazioni dello Stato e la squadra è pronta a giocare anche ogni 3 giorni con il caldo estivo. Non è una polemica ma il deve essere chiaro”. Così Ciro Immobile ai microfoni di Lazio Style Radio. 

GRAVINA CONTRO LO STOP AL CALCIO 

 

Articolo copertina

Riapertura stadi – C’è l’ok del Governo

Pubblicato

in



Riapertura stadi – C’è l’ok del . Una buona notizia anche per la Lazio, in vista dell’esordio casalingo contro l’Atalanta.

Riapertura stadi – Saranno mille gli spettatori che, da oggi, potranno tornare ad assistere dal vivo alle gare di Serie A. Mille per ora, ma almeno la decisione è arrivata (finalmente, è il caso di dire). Lo ha fatto durante un incontro tra il ministro Boccia e le Regioni: due di esse, Veneto e Lombardia, si erano infatti accodate all’Emilia Romagna, dopo che il ministro dello Sport Spadafora aveva detto sì alla presenza dei tifosi al Foro Italico per le semifinali degli Internazionali di Tennis. La delibera è stata dunque estesa a tutto il territorio nazionale, “al fine di non creare disparità tra le squadre e come sperimentazione per le prossime aperture“, come ha spiegato lo stesso Spadafora al termine del summit. Starà ora a Governo e enti locali elaborare un piano condiviso. Avranno tempo fino al 7 ottobre, data del prossimo Dpcm. Tutto dipenderà dalle valutazioni del Ministero della Salute e del Cts sulla curva epidemiologica. L’obiettivo è arrivare ad una percentuale di ingresso in base alla capienza degli impianti. Si riparte insomma, in attesa del vero e proprio ritorno alla normalità. Una buona notizia anche per la Lazio: mercoledì 30 settembre ci sarà infatti l’esordio casalingo in campionato contro l’Atalanta. La gara, inizialmente prevista per questo weekend, era stata rinviata per gli impegni in Champions degli orobici. Sarà comunque una partita speciale per gli uomini di Inzaghi, che battezzeranno la nuova stagione all’Olimpico con il sostegno anche dei propri tifosi.

Continua a leggere

Articoli più letti

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?