Seguici sui Social

News

Immobile candidato a “Player of the Year” di Globe Soccer Awards

PUBBLICITA

Pubblicato

il

Immobile crescita Lazio
PUBBLICITA

Tra i migliori calciatori al mondo figura anche Ciro Immobile, in lizza per la conquista del titolo di ‘Player of the Year’ dei Globe Soccer Awards

 

I vertici della manifestazione hanno diramato nella giornata di oggi l’elenco degli otto calciatori in gara per la vittoria del titolo. A competere con Ciro Immobile saranno Leo Messi, Cristiano Ronaldo, Robert Lewandowski, Sadio Mané, Marquinhos, Karim Benzema e Serge Gnabry. Nella prima fase della votazione sarà possibile esprimere la propria preferenza (entro il 7 dicembre prossimo), mentre nella seconda fase della votazione sarà una giuria ad emettere il verdetto finale, che verrà comunicato il prossimo 27 dicembre. L’esito della giuria avrà una consistenza del 60% sull’elezione finale, mentre i tifosi avranno la possibilità d’incidere sul 40% della votazione. Immobile è già entrato nel cuore dei tifosi laziali e ha già conquistato classifica marcatori Serie A e Scarpa d’Oro. Riuscirà a ottenere il titolo di Player of the Year? Non resta che attendere il 27 dicembre per il verdetto finale.

  Lazio Bayern Immobile: "Questa sfida è un premio. Daremo tutto"

Voto per Ciro Immobile? Clicca qui  

 

 


News

Lulic chiama Inzaghi: “I big qualche partita potrebbero saltarla…”

Pubblicato

il

Lazio Lulic

Non è piaciuta a nessuno la partita di ieri contro il Bologna. Arriva il mea culpa anche di un senatore biancoceleste: Lulic chiama Inzaghi e invoca cambi di formazione per far rifiatare i giocatori.

Lulic a Sky Sport: “Sicuramente è mancata la reazione anche perché i rigori si possono sbagliare. Oggi siamo andati in difficoltà davanti alla porta e non siamo riusciti a fare gol. Non so se abbiamo digerito la sconfitta con il Bayern ma questa era un’altra partita e se vogliamo rigiocare in Champions il prossimo anno queste cose non devono succedere. Abbiamo preso gol da una rimessa laterale e non può succedere, ma comunque ci sono tante partite ancora in cui possiamo dimostrare che non siamo quelli di stasera. Dopo due sconfitte in pochi giorni qualche domanda dobbiamo farcela, analizzando cosa abbiamo sbagliato per non ripetere questi errori. Il rapporto tra noi è ottimo, anche con i nuovi arrivati. Pereira è un giocatore forte che ha bisogno di tempo, quest’anno non ha giocato molto e mi auguro che riesca a darci una mano perché è bravo. I nuovi se hanno l’occasione danno tutto quando scendono in campo, ma è difficile giocare quando davanti a te hai Milinkovic o Luis Alberto. Penso comunque che ogni tanto anche a loro saltare una partita farebbe bene”.

Continua a leggere