Inzaghi: “Era una vittoria che volevamo a tutti i costi”

Le parole del tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky Sport Lazio-Crotone 3-2. Dopo la vittoria all’Olimpico Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Era una vittoria che volevamo a tutti i costi. Abbiamo perso con Juve, Bologna Bayern e Inter e dovevamo fare meglio. Abbiamo qualche punto di ritardo in classifica. Sapevamo che oggi […]

Le parole del tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky Sport

Lazio-Crotone 3-2. Dopo la vittoria all’Olimpico Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport: “Era una vittoria che volevamo a tutti i costi. Abbiamo perso con Juve, Bologna Bayern e Inter e dovevamo fare meglio. Abbiamo qualche punto di ritardo in classifica. Sapevamo che oggi c’era da soffrire ma la squadra ha buttato il cuore oltre l’ostacolo. Abbiamo espresso un ottimo calcio e abbiamo creato tante occasioni. Dobbiamo ancora migliorare in alcune situazioni. Siamo stati bravi a reagire e i cambi ci hanno aiutato molto. Caicedo? Sappiamo tutti la sua importanza. Oggi volevo farlo giocare dall’inizio perché si allenava con continuità da 10 giorni. Anche Escalante, Muriqi, Pereira e Lulic sono entrati molto bene. Quando Felipe sta bene lo uso sempre. Ha avuto qualche problema e nel frattempo c’è stata anche la crescita di Muriqi. Immobile e Correa anche ci hanno dato tanto. E sul bomber Ciro immobile: Immobile? Deve continuare a lavorare come ha fatto questi giorni. Possono capitare questi momenti, anche se non gli capita spesso. Gli consiglio di credere in se stesso perché è fortissimo, ha vinto la Scarpa d’Oro. Oggi avevo pensato di far giocare Correa, Caicedo e Immobile tutti e tre insieme. Radu? Tutti sanno della sua importanza. La sua assenza e quella di Luiz Felipe sono state difficili. Con loro abbiamo fatto grandi progressi e vinto trofei”, conclude il mister.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS

ULTIME NOTIZIE