Pioli e la Lazio nei piedi di Matri, il boia dell’Udinese

4 reti nelle ultime 6 sfide: si presenta così all’appuntamento con l’Udinese Alessandro Matri. L’ex Milan è il boia dei bianconeri e a lui si affiderà Stefano Pioli per restituire peso ad un attacco orfano di Klose e Djordjevic e con un Keita non esattamente con le caratteristiche da centravanti puro. Il tecnico si affida ai suoi gol, che anche la Lazio ha avuto il dispiacere di assaggiare (l’ultima volta nella finale di Coppa Italia) e che avevano reso la squadra biancoceleste una delle vittime favorite del bomber, insieme nell’ordine a Napoli, Roma, Genoa e appunto Udinese. La cabala induce dunque all’ottimismo per domenica e Matri già freme, rinvigorito dal cambio di modulo, che dovrebbe vedere la Lazio giocare con un tandem offensivo, e dall’ottima condizione evidenziata dai test fisici. Con lui fremono anche i tifosi, che si augurano di vederlo subito in campo colpire il bersaglio con la sua freccia duttile e furba.

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS