LAZIO MILAN Inzaghi: “Avremmo meritato la finale. Ora cercheremo…”

Simone Inzaghi

La Lazio non approda in finale di Tim Cup dopo aver perso ai rigori. I biancocelesti avrebbero avuto l’opportunità di passare ma falliscono 3 rigori e escono dalla competizione Lazio Milan Inzaghi

LAZIO MILAN Inzaghi parla dopo la partita

Queste le sue parole a Rai Sport: “Penso nulla togliendo al Milan la finale avremmo meritata di giocarla. Faccio i complimenti ai miei ragazzi facendo una grandissima cavalcata, non andando in finale ai rigori dispiace. L’unica pecca è non aver fatto gol in queste due partite. Abbiamo fatto la partita per 120 minuti però non abbiamo fatto gol, abbiamo concesso solo l’occasione nel finale per Kalinic e non abbiamo sfruttato le tante occasioni sprecate. Ho fatto i complimenti ai ragazzi e dobbiamo uscirne a testa alta. C’era un po’ di rammarico e delusione ma da domani bisognerà ripartire”.

Continua: “Testa al Campionato e all’Europa League. Dovremmo essere bravi a ripartire, da domani cercheremo già di lasciarci dietro questa semifinale e in un giorno e mezzo dovremmo cercare di recuperare le energie per la partita contro la Juve anche se avremmo avuto un giorno in più per preparare la sfida, anche se la Juve avrà la Champions. Luis Alberto ha fatto la partita che doveva fare e a 20 minuti dalla fine ho inserito Felipe che ha cercato di darci una mano. Vanno fatti i complimenti a Donnarumma che ci ha tolti molti gol tra andata e ritorno”.

Sulla concretezza: “Dovevamo coprire meglio l’area di rigore, abbiamo battuti 11 calci d’angolo e avremmo dovuto riempire meglio l’area, non abbiamo concluso bene l’azione è manca la finalizzazione. I ragazzi però sono stati bravissimi e hanno trovato un Milan in forma che ha fatto solo il tiro con Kalinic. Nell’arco dei 180′ minuti avremmo meritato la finale. Qualche dettaglio ha fatto sì che non ci fosse la Lazio in finale, però vorrei ringraziare i ragazzi e sono orgoglioso di essere alla guida di un gruppo così”.

A Lazio Style: “Dovremmo essere bravi già da domani a lasciarci questa partita alle spalle, una grandissima cavalcata. C’è molta amarezza. I ragazzi hanno dato tutto e sono contento. Ho il rammarico di non aver segnato nei primi 15 minuti e soprattutto a Milano. Dobbiamo essere orgogliosi per quello che abbiamo fatto. I ragazzi sono delusi ed è normale”.

LEGGI LE PAGELLE DELLA PARTITA

SEGUICI SU FACEBOOK