LAZIO A breve vertice dirigenziale a Formello. Sul mercato?

LAZIO A breve vertice dirigenziale a Formello. Tra i probabili temi, inevitabilmente, il mercato.

LAZIO A breve vertice dirigenziale a Formello. In questo momento campi e stanze sono vuote: tutti si stanno godendo qualche giorno di riposo, in attesa di riprendere, da lunedì 30, la preparazione del prossimo impegno ufficiale (Brescia-Lazio, domenica 5 gennaio – ore 12:30). Per i biancocelesti l’impegno non riguarderà però solo il campo, ma anche l’ufficio presidenziale. Nei primi giorni del nuovo anno è previsto un vertice dirigenziale per fare un attimo il punto della situazione. Il tempo che si effettuino i ritorni dalle vacanze dello stesso Lotito (da Cortina), di Inzaghi e di Tare (entrambi a Dubai direttamente da Riyad). Il momento è ottimo e l’entusiasmo, ovviamente, alle stelle. Un’altra Supercoppa italiana in bacheca e un terzo posto in campionato a soli 6 punti – con una partita in meno – dalla vetta. Come ogni gennaio, il tema più caldo sarà il calciomercato. A meno di sorprese, non sono previste mosse in entrata. Un concetto espresso più volte dal patron: il gruppo è unito e la squadra segue alla perfezione il proprio allenatore. Quindi nessun ritocco agli equilibri, soprattutto dopo l’eliminazione dall’Europa League. Da qui sino a maggio le partite da giocare saranno molte di meno, quasi una a settimana (Coppa Italia esclusa). Ognuno all’interno del gruppo conosce il suo ruolo alla perfezione. Negli ultimi giorni si è parlato di un ritorno di Sofian Kiyine dal prestito alla Salernitana. Operazione però complicata sotto il profilo morale: per Lotito sarà infatti difficile privare Ventura e la Salernitana del suo giocatore migliore in un momento delicato del campionato. Il lavoro del ds Tare si rivolgerà quindi più che altro sul mercato in uscita.

Tra i ‘casi’ più rilevanti, quelli relativi a LukakuBerisha e André Anderson. Il primo, a parte l’ingresso (con assist) a Firenze, è stato costantemente out per infortunio. La società vorrebbe dunque cederlo definitivamente (ha mercato in Belgio). Stesso discorso per Berisha. Che ha sin qui deluso le promesse di rilancio senza riuscire a incidere minimamente. Non si è mai adattato al gioco di Inzaghi, dando un apporto alla causa pari allo zero o quasi. In caso di addio, a essere arruolato come sesto centrocampista sarebbe André Anderson, nonostante Ventura vorrebbe riportarlo a Salerno in prestito per sei mesi.

SEGUICI ANCHE SU TWITTER