Seguici sui Social

Settore giovanile

Supercoppa Primavera Torino-Lazio: presentazione e probabili formazioni

Pubblicato

in



Quel palo interno colpito al 92′ da Silvagni a Zaccagno battuto, che di fatto spense le speranze tricolori e di triplete della Primavera, consegnandole nelle mani del , è un ricordo ancora troppo vivo nella mente dei giovanotti biancocelesti. Ma, si sa, il calcio è bello anche per questo, perché ti regala sempre una seconda chance, e questa sera alle 18 i ragazzi di Inzaghi avranno l’opportunità di ‘vendicare’ quel 16 giugno. Nonostante la partenza di sei titolari, un inizio di stagione non proprio esaltante e l’assenza di alcuni giocatori chiave, l’obiettivo, sul terreno dell’Olimpico torinese, dovrà essere uno e uno solo: mantenere la Supercoppa a Roma. Inzaghi ci crede, sogna la rivincita e per questo ha preparato la partita in maniera certosina, senza lasciare nulla al caso. Servirà la gara perfetta per battere i campioni d’Italia. Servirà soprattutto non lasciarsi intimorire: d’altronde, la Lazio è quella squadra che sta per giocarsi la terza finale di Supercoppa in tre anni ed è decisa a rompere, ovviamente in senso positivo, l’equilibrio che l’ha vista finora trionfare e soccombere una volta. A suo favore gioca inoltre il fatto che, su 11 edizioni, solo in 4 la Supercoppa è stata vinta dalla squadra detentrice dello scudetto, mentre nelle altre 7 si è aggiudicata il trofeo la vincitrice della Coppa nazionale: un trend questo che si è consolidato nelle ultime 4 stagioni, con i successi di Fiorentina, Roma, Juventus e, appunto, Lazio. E non dimentichiamo che i baby aquilotti sono detentori della Supercoppa e faranno di tutto per mantenere il trofeo nella loro bacheca. Insomma, tanti buoni motivi per ‘vendicare’ la sconfitta ai rigori nella finale scudetto, il cui ricordo dovrà servire per darsi la carica. Guai però a schierarlo in campo: meglio dimenticarlo, compiendo così la migliore delle vendette.

Probabili formazioni

TORINO (4-2-4): Zaccagno; Carissoni, Auriletto, Mantovani, Procopio; Osei, Segre; Edera, Zenuni, Candellone, Debeljuh  All. Longo

LAZIO (4-3-3): Matosevic; Dovidio, Mattia, Quaglia, Germoni; Murgia, Cardoselli, Folorunsho; Palombi, Rossi, Manoni  All. Inzaghi

Settore giovanile

PRIMAVERA PESCARA LAZIO I biancocelesti risorgono in Abruzzo

Pubblicato

in

Logo del campionato Primavera


PRIMAVERA PESCARA Colpo esterno dei ragazzi di Menichini che vanno a prendersi i tre punti in Abruzzo in uno scontro diretto. Dopo due sconfitte consecutive finalmente gioia per i giovani biancocelesti.

PRIMAVERA PESCARA LAZIO Biancocelesti corsari a Pescara. I ragazzi di Menichini riescono a portare a casa i tre punti grazie ad un’ottima prestazione. 2-4 il risultato finale, in virtù della doppietta di Nimmermeer, all’autogol di Marafini e alla rete di Kalaj per le giovani aquile. Inutile per i padroni di casa la doppietta di Diambo. Grazie alla vittoria esterna la Lazio si porta fuori dalla zona retrocessione, a quota 20 punti. Prossima sfida l’insidiosa trasferta in casa dell’Empoli.

IL TABELLINO

PESCARA-LAZIO 2-4

Marcatore: 22′, 48′ Nimmermeer (L), 63′ aut. Marafini (P), 70′, 84′ Diambo (P), 81′ Kalaj (L).

PESCARA: Sorrentino, Martella, Diallo, Marafini, Manè, Quacquarelli (61′ Tringali), Camilleri (82′ De Marzo), Diambo, Mercado (82′ Tamboriello), Pavone, Blanuta (46′ Chiarella). A disp.: Galante, Chiacchia, Dumbravanu. All.: Antonio Di Battista

LAZIO: Alia, Armini, Cipriano, Kalaj, Falbo (76′ Ndrecka); Shoti (56′ Ricci), Bianchi, Bertini; Marino (76′ Czyz), Nimmermeer (68′ Zilli), Moro. A disp.: Furlanetto, Marocco, Kaziewicz, Russo, Shehu, Moschini. All.: Leonardo Menichini

CLASSIFICA

Atalanta 42
Cagliari 35
Inter 31
Juventus 27
Roma 27
Genoa 24
Empoli 23
Sampdoria 23
21
Sassuolo 20
Lazio 20
Bologna 19
Fiorentina 18
Pescara 15
Chievo 11

LEGGI LA CONFERENZA DI MISTER INZAGHI>>>CLICCA QUI

LASCIA UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Continua a leggere

Articoli più letti