Lite Correa Luiz Felipe, il Tucu rievoca l’episodio. E si sfoga

Lite Correa Luiz Felipe, l’argentino torna sul concitato dopo partita di Lazio-Inter del 16 ottobre. Ecco la sua versione.

Lite Correa Luiz Felipe, il Tucu non dimentica. E in una lunga intervista alla ‘Gazzetta’ prova a difendersi dalle critiche subite per l’atteggiamento poco amichevole nei confronti dell’ex compagno. “Alla fine quella reazione nervosa ha fatto passare me per il cattivo – racconta – Certamente Luiz non ha agito nel momento giusto. Comunque ci siamo subito chiariti e lui per me è ancora un fratello“. Poi sulle lacrime del brasiliano dopo l’espulsione precisa: “Non erano rivolte a me, ma al cartellino rosso che aveva ricevuto”.

Domani giocherà il suo primo derby di Milano: “Ne ho vissuti tanti, come quello di Roma. Sono tutte partite calde, ma quella de La Plata tra Estudiantes e Gimnasia non la batte nessuno. Se giochi fuori casa, è difficile persino battere gli angoli“. Proprio il Milan è tra le squadre cui ha segnato di più in carriera: memorabili, ricorda, restano nella sua mente in particolare i colpi inferti con la maglia della Lazio, in Coppa Italia nel 2019 e in campionato in pieno recupero. Un gol quest’ultimo cui l’argentino confessa di essere molto legato.

Al suo fianco avrà Inzaghi, suo mentore anche in biancoceleste: “Rispetto a quando eravamo a Roma non è cambiato. E’ tranquillo e determinato e sa gestire con grande intelligenza. Anche i derby della Capitale li preparava così, lasciandoci liberi e tranquilli, senza troppe pressioni. In questo modo ci dava una spinta in più. E infatti ne abbiamo vinti tanti, come ricordo spesso a Dzeko (ride ndr).

Da non perdere

Iscriviti alla Newsletter

Per le ultime notizie sulla Lazio iscriviti alla newsletter. E' GRATIS