News

LAZIO ROMA – IL BILANCIO DELL’ ORDINE PUBBLICO

LAZIO ROMA – DUE GLI ARRESTI DELLA POLIZIA DI STATO AL TERMINE DEL DERBY CAPITOLINO 

Si è concluso a reti inviolate Lazio Roma, derby della capitale dal sapore di Champions. L’incontro si è svolto in una cornice di legalità garantita dalle forze dell’ordine impiegate per  l’occasione. Prima del fischio di inizio, gli agenti del commissariato Ponte Milvio hanno arrestato per rapina aggravata in concorso e lesioni personali un uomo. L’individuo, insieme ad altri supporters, aveva provato, all’altezza del Lungotevere Maresciallo Diaz, a sottrarre il portafogli ad un venditore ambulante, portandogli via un ingente quantitativo di caffè Borghetti.

Grazie all’utilizzo delle immagini delle telecamere di videosorveglianza all’interno dello stadio gli agenti della Digos hanno potuto identificare ed arrestare un 32enne italiano sorpreso a lanciare un fumogeno acceso all’interno del campo di gioco. Al termine della partita sono state elevate sanzioni amministrative nei confronti di cinque tifosi che tentavano di introdurre striscioni non autorizzati all’interno dell’impianto sportivo.

ROMA: TREDICI PERSONE FERMATE PRIMA DELL’INIZIO DEL DERBY

Sostenuto ma scorrevole  l’afflusso allo stadio Olimpico in vista del derby della capitale. A seguito di una segnalazione relativa a dei tifosi laziali in possesso di strumenti atti ad offendere, agenti della Polizia di Stato hanno proceduto al loro controllo ed ora la loro posizione è al vaglio. Parte del materiale segnalato è stato trovato a pochi metri di distanza e sequestrato nei pressi del parcheggio dello stadio Flaminio. Serrati i controlli ai varchi d’accesso per garantire il regolare ingresso dei tifosi all’interno dell’impianto. 

LAZIO, 6 PARTITE PER LA CHAMPIONS 

SEGUICI SU FACEBOOK

PREMIER LEAGUE - Manchester City campione d'Inghilterra
LAZIO ROMA - IL BILANCIO DELL' ORDINE PUBBLICO

Link Sponsorizzati