MILAN LAZIO LE PAGELLE – Durmisi che giocatore sei?

Milan Lazio le pagelle: ecco i voti della nostra redazione ai biancocelesti. Durmisi punisce i biancocelesti regalando un rigore.

LAZIO (3-5-2)

Strakosha 6,5 – Non aveva rischiato nulla per tutta la gara vista la poca concretezza dei rossoneri. Sul rigore è spiazzato da Kessiè: le colpe della sconfitta non sono sue. Nel finale grande parata su Suso che evita il 2-0.

Luiz Felipe 6 – Partita sotto controllo per il brasiliano che non rischia nulla vista anche la poca vena del Milan stasera.

Acerbi 6,5 – Si è preso le chiavi della difesa biancoceleste da quando è andato via De Vrij: anche stasera partita senza sbavature.

Bastos 6 – Dalle sue parti non si passa: copre bene con il corpo e svetta di testa sulle palle alte. All’80’ Parolo s.v.

Romulo 6 – Il suo grande dinamismo crea pericoli alla difesa del Milan. Nella ripresa ha anche un occasione su assist di Caicedo che Reina manda in angolo.

Milinkovic 5,5 – Ci si aspettava di più da lui: oggi in difficoltà sui rientri difensivi. Poca gamba per lui.

Leiva 5,5 – Anche Lucas oggi non ha dato il dinamismo che tanto serviva alla squadra. Troppo compassato.

Luis Alberto 5,5 – Non ha inventato nulla oggi: non una delle migliori prestazioni della stagione.

Lulic 5,5 – Il capitano non ha i 90′ nelle gambe ed esce alla mezz’ora della ripresa. Partita dignitosa sulla fascia e dobbiamo anche rimpiangerlo visto quello che ha combinato il suo sostituto. Al 74′ Durmisi 5 – L’intervento che causa il rigore è da terza categoria: come si fa a spendere 7 milioni per giocatori così? Scelta inspiegabile

Correa 6 – Inizia bene la gara inventando un assist al bacio per Immobile con parata super di Reina. Continua a buon ritmo per tutto il primo tempo poi deve alzare bandiera bianca nei primi minuti della ripresa. Al 47′ Caicedo 5,5 – Non incide nella gara: protegge il pallone ma poco altro.

Immobile 5,5 – Partita generosa per Ciro a cui viene negato un gol per un intervento super di Reina e anche un palo nel primo tempo. Nella ripresa si spegne a corto di energie.

Inzaghi 6 – La sua squadra non è stata cinica nel primo tempo e viene punita da un erroraccio di Durmisi. La colpa però non è la sua: un giocatore come Durmisi chi l’ha comprato?